Loading Content . . .

Giovedì 29 Ottobre 2015.  Teatro Bloser presenta: “Moana – Porno Revolution”. Irene Serini presenta la rivoluzione interiore di una donna che scopre di voler varcare i propri limiti.

moana-porno-revolution-2

Teatro Bloser
Piazza Marsala 6r
ore: 20,30
ingresso: € 13 (degustazione inclusa)
link-ticket

Moana – Porno Revolution

Di e con Irene Serini, drammaturgia di e regia di Marcela Serli

Anita è una giovane donna poco abile in materia di sesso che si trova a sfogliare un giornaletto porno. Le piace e si terrorizza. Da qui ha inizio un viaggio intorno a Moana Pozzi. Un’immersione in quel mare caldo e oscuro della sessualità e dei suoi tabù, ma anche dei primi amori di Moana, dei suoi innumerevoli amanti, colleghi, estimatori e fruitori di hard-core, dei suoi amici, di sua madre…Per poi tornare ad Anita, che si scopre bisognosa di fare la propria “porno – revolution” , varcando confini mentalmente auto-imposti.

Irene Serini

Nel 2002 dopo il diploma alla scuola del Piccolo Teatro di Milano, riceve il Premio Hystrio alla vocazione e viene diretta da Luca Ronconi in “Phoenix” di Marina Cveataeva, e “Infinities” di John D. Barrow.
Nel 2003 incontra Serena Sinigaglia ed è la volta di “Lear- Ovvero tutto su mio padre”; “1968″ di Serena Sinigaglia e Paola Ponti; “Come un Cammello in una grondaia (lettere dei condannati a morte della resistenza europea)”; “Troiane di Euripide”; “Donne in Parlamento di Aristofane”; e molti altri.
Ha lavorato con Tonino Conte, Alessandro Marinuzzi, e Nicola Alberto Orofino e con loro ha approfondito Boccaccio, Shakespeare, Euripide ma anche diversi autori contemporanei. In ultimo Filippo Renda, giovanissimo regista e direttore artistico della compagnia Idiot Savant con cui ha messo in scena “Notturno-La ragione al sonno” tratto da “La casa del Sonno di Jonathan Coe”.
Marcela Serli dirige Anita Serini nel monologo: Moana Porno-Revolution.
Nel 2011 fonda, insieme a Marcela Serli e Davide Tolu, la “Compagnia Atopos”. Il primo lavoro della compagnia, “Variabili Umane”, vince il Premio alle Arti Sceniche Dante Cappelletti.

Al cinema:

“Diverso da chi?” di Umberto Carteni Riccioni.
“La Duecentenaria” di Cecilia Irene Missaggia.
“Appunti per la distruzione” di Simone Scalfidi.
“La crudeltà dell’angelo” di Gianluca Chierici.

Nel 2005 viene pubblicato: “Racconti in bilico” Ed. Acquaviva. Nel 2013 il libro diventa un monologo: “Bilico”, con Carmen Panarello, regia di Nicola Alberto Orofino. Sempre nel 2013 ScrimmEdizioni pubblica “Caleidoscopic”.

Informazioni al pubblico

www.beautifulloser.it
teatrobloser@beautifulloser.it
in collaborazione con:
Cristina Cavalli

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+